Come preparare la valigia perfetta per un weekend fuori porta

Scritto da Serena Puosi

Categorie: Consigli di viaggio

Condividi su:

Come preparare la valigia perfetta per un weekend fuori porta? Proprio un bel dilemma, per di più posto alla persona più procrastinatrice di questo mondo in fatto di valigie! Ogni volta che ho una partenza in programma, infatti, mi riduco all’ultima ora a disposizione per preparare il bagaglio che mi accompagnerà nel mio viaggio.

Prima di ogni viaggio mi ritrovo all’ultimo momento a cercare la concentrazione e la voglia di preparare la valigia perfetta, commettendo alcuni errori. Ho deciso così di farmi e di farvi un regalo per tutte le prossime partenze: ho riunito in un unico post la lista delle cose da portare in viaggio per un weekend fuori porta, che sia in una capitale europea o in qualche bella cittadina italiana. Piccolo spoiler: è anche il mio bagaglio per i viaggi più lunghi! Porto davvero pochissime cose e lavo sempre in loco alle lavanderie a gettoni o con la lavatrice in dotazione se vado in appartamento.

In questo post, quindi, troverete consigli sperimentati in anni di viaggi su cosa mettere in valigia per un weekend fuori porta e come organizzarla per sfruttare al meglio tutto lo spazio. Anche se un weekend prevede soltanto una o due notti fuori casa, infatti, bisogna comunque considerare diverse cose, a partire dalla scelta del bagaglio e, nel caso di un volo, la grandezza e il peso.

La scelta del bagaglio

Quando si viaggia in aereo e in particolar modo con le compagnie low cost, bisogna conoscere le misure consentite dalle singole compagnie e quindi informarsi di volta in volta, perché qualsiasi guida rischia di essere presto obsoleta. In ogni caso, se foste alla ricerca di una borsa, vi metto il link a questa selezione di bagagli di Zalando.

come-scegliere-la-valigia
Foto di The Honest Company su Unsplash

La scelta di un buon bagaglio a mano è di fondamentale importanza. Personalmente, mi trovo benissimo con una borsa rettangolare leggera ma resistente e multi-scompartimento (delle dimensioni consentite come bagaglio a mano in aereo ovviamente) che si trasforma in uno zaino. È leggero e molto pratico sia per riporre le cose meticolosamente riposte in buste impermeabili separate (passato scout docet), sia per avere le mani libere, cosa fondamentale quando si viaggia con i bambini.

La mia valigia prediletta è da sempre il Ferrino Tikal 40 litri (uno simile è questo Osprey Farpoint 40) mentre per quanto riguarda lo zaino mi sono trovata benissimo con quello The North Face Borealis.

Un’ultima premessa prima di andare alla lista vera e propria, ve la dico con le parole di Gabriele Romagnoli in “Solo bagaglio a mano” in cui mi ritrovo in pieno: “Quanto è più piccolo il bagaglio, più grande ed esperto è il viaggiatore”, quindi lo scopo di oggi sarà far entrare tutto in un solo bagaglio da cabina! Che vi credevate, non sono mica una fashion blogger, sono abituata a viaggiare leggera e senza tanti fronzoli!

Eccoci la lista delle cose da mettere in valigia suddivisa per scompartimenti. Quando di un prodotto sono particolarmente convinta perché lo uso da anni e mi ci trovo bene, trovate il link per acquistarlo.

Come preparare la valigia perfetta per un weekend fuoriporta

Abbigliamento

  • Intimo (mutande, reggiseni, calzini, calze, pigiama). Di solito metto tutte queste cose nella stessa busta per ritrovarle facilmente.
  • 1 costume da bagno (non manca mai nella mia valigia, neanche quando vado in posti lontani dal mare… metti che trovo una spa o una bella piscina!)
  • 1 golfino leggero (che si abbini ai colori delle t-shirt e dei pantaloni)
  • infradito (io adoro le havaianas Luna, utili non solo da spiaggia, ma anche per la doccia e da usare in hotel)
  • un paio di scarpe da ginnastica (sto usando le Nike Air Winflo 9 Shield, Scarpe da Corsa su Strada che sono anche abbastanza impermeabili)
  • 1 pantalone corto
  • 2 pantaloni lunghi (in genere 1 paio di jeans e 1 paio più leggeri)
  • T-shirt nei colori più facilmente abbinabili, di solito ne considero una al giorno (+1 a volte mi sporcassi → sempre!)
  • per le donne, 1 vestitino tattico (che sia versatile, utile sia per il giorno che per la sera)
  • 1 K-way
  • 1 foulard di seta multiuso (utile per parare il collo ma anche come copricapo, tenda per il sole, ecc)

Cerco di evitare sempre cinture e accessori inutili, non porto braccialetti, collane, ecc… ma questo anche a casa, sono un po’ spartana!

Beauty Case

  • Medicine ridotte al minimo (termometro, cerotti, antipiretico, aspirina, antinevralgico, medicine che si è soliti assumere: chiedete a un medico o a un farmacista)
  • Spazzolino, dentifricio e filo interdentale
  • Crema per il viso da viaggio (quindi non in una confezione di vetro)
  • Bagno schiuma, shampoo e balsamo in confezioni piccole da viaggio (max 100ml, io travaso i miei prodotti in pratici contenitori di plastica colorata) oppure solidi (scelta ecologica, vi suggerisco questo che vale sia come shampoo che come bagno schiuma)
  • Schiuma per capelli da viaggio (ogni riccio un capriccio!)
  • Protezione solare e doposole
  • Tappi per le orecchie e mascherina per gli occhi (fondamentale nei paesi in cui non esistono tapparelle ma solo tende che non oscurano del tutto la camera)
  • Salviette intime
  • Struccante per occhi e trucchi ridotti al minimo
  • Campioncini di profumeria (creme per il corpo, profumini… )
  • Burrocacao
  • Elastico per capelli e spazzola o pettine
  • Cuffia di plastica (lo so, è antiestetica, ma cosa fai quando trovi quelle docce inamovibili e hai i capelli lunghi come me?)
  • Liquido per le lenti a contatto e lenti nuove
  • Fazzoletti di carta

Oggetti vari

  • Smartphone (+auricolari)
  • Tablet (per i film, per lavorare… ok per lavorare in vacanza no!)
  • Macchina fotografica e obiettivi (e cavalletto per i più fissati!)
  • Guide cartacee
  • Libro e/o rivista
  • Biglietti e mappe
  • Documenti (carta d’identità o passaporti, patente e/o patente internazionale, tessera sanitaria)
  • Carte di credito e contanti
  • Occhiali da sole e/o da vista
  • Taccuino e penna
  • Cavi e prese multiple (informati prima sul voltaggio del paese che visiti)
  • Power bank
  • Zainetto super leggero per andare in giro una volta in loco

Sembra tanta roba per un bagaglio a mano, ma vi assicuro che ci entra tutto. Se poi riuscite a viaggiare ancora più leggeri, potete lasciare uno spazio per lo shopping di viaggio che non guasta mai!

Voglio farvi un ulteriore regalo, quindi ecco a voi la lista per preparare la valigia perfetta! Puoi stamparla, scaricarla, condividerla, inviarla ai tuoi amici… insomma, usala come meglio credi! Se la condividi sui social ricordati di citarmi così posso ringraziarti!

come-preparare-la-valigia-perfetta-per-un-weekend-fuori-porta

Vi sembra che manchi qualcosa? Lasciatelo scritto nei commenti!

[Post scritto in collaborazione con Zalando.it]

Lascia il primo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Scorri tra altri articoli selezionati attentamente per offrirti una visione più ampia e approfondita su argomenti correlati, arricchendo così la tua esperienza di lettura.