Italia

Un giro in Lombardia nei dintorni di Milano

La Lombardia è una regione che offre moltissime opportunità dal punto di vista culturale, storico e naturalistico. In molti vedono la Lombardia semplicemente come il motore economico d’Italia, ma è anche una regione affascinante ricca di mete da esplorare. Oggi vedremo insieme quali sono le gite fuori porta che si possono fare nei dintorni di Milano.

Bergamo

Bergamo è una delle città più caratteristiche della Lombardia. Adagiata su un colle, la città conserva ancora oggi l’antica cinta muraria, patrimonio dell’Unesco, all’interno della quale si trova il borgo medievale. Bergamo Alta può essere raggiunta sia a piedi che con la funicolare. Vi consigliamo di visitare il Duomo e la chiesa di Santa Maria Maggiore, ma una vera chicca è l’antica Torre Civica, che ogni giorno segna le ore 22 con cento rintocchi.

Lodi

Lodi è una città perfetta per una gita fuori porta. La città, che sorge sulla riva destra del fiume Adda, si trova nel cuore della bassa Pianura Padana, ed ha come fulcro la centralissima Piazza della Vittoria. Nel suo centro storico meritano una visita anche Piazza del Broletto, dove si affaccia l’antico palazzo comunale. Lodi è famosa anche per i suoi edifici in stile liberty come Casa Biancardi, Casa degli Angeli e Casa Arosio, che attira l’occhio dei passanti grazie alle sue vetrate colorate.
Curiosità: nel 2019 si è registrato un primato a Lodi, ovvero quello della più grande vincita del Superenalotto grazie al Jackpot dai 209,1 milioni di euro.

Pavia

Pavia è considerata una delle città più belle ed affascinanti della Lombardia. La città è un piccolo gioiello che custodisce alcuni tesori che meritano di essere visti, come ad esempio la fantastica Certosa, un monastero unico al mondo ed uno dei monumenti più belli del Rinascimento. Le altre cose assolutamente da non perdere durante una visita a Pavia sono il Duomo dedicato a Santo Stefano e Santa Maria, il ponte coperto sul fiume Ticino ed il Castello Visconteo, un grandioso palazzo che venne edificato nel XIV secolo per rimarcare la potenza e ricchezza dei Visconti.

Varese

Tra le città che meritano di essere viste nei dintorni di Milano c’è anche Varese, che ha come simbolo il fantastico Palazzo Estense, un magnifico esempio di architettura settecentesca che il grande Giacomo Leopardi definì come la “piccola Versailles”. Il capolavoro realizzato da Giuseppe Bianchi nel XVIII secolo è senza dubbio una delle mete da non perdere nella “Città Giardino”. Il cuore della città è Corso Matteotti, fiancheggiato dalle cosiddette case “a lista”, che un tempo svolgevano la funzione di bottega e abitazione privata.

Como

Chi non conosce il Lago di Como? Meta di tantissimi visitatori, e frequentato dal jet-set internazionale, il lago è in grado di regalare panorami mozzafiato, ed offre itinerari d’arte e natura.
Sul lago si affaccia la città di Como, ricca di monumenti ed edifici storici. Uno dei simboli della città è la bellissima Villa Olmo, un pregevole esempio di imponente architettura neoclassica risalente al Settecento. Da non perdere una visita al Duomo, caratterizzato dalla facciata tardo-gotica e della cupola di Filippo Juvarra, e quella a Palazzo Broletto, l’antico palazzo comunale costruito nel 1215 per volontà del podestà Bonardo da Cadazzo.

Post in collaborazione con Fabio Contessa

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply Claudia Novembre 11, 2022 at 5:17 pm

    mi spiace non trovare nell’elenco Brescia, che a parer mio batte Varese di molti punti, con le sue piazze alla veneziana, i resti di Brixia romana, Piazza della Vittoria esempio di razionalismo che pare uscita da un quadro di De Chirico… e ha dei musei stupendi (però a Varese c’è Villa Panza che pure è un museo straordinario).

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.