Temporale

Scritto da Serena Puosi

Categorie: Love Post

Condividi su:

non c’è montagna più alta di quella che non scalerò
non c’è scommessa più persa di quella che non giocherò ora

Jovanotti – Ora

I dettagli possono cambiare una giornata. Fare una strada alternativa per andare al lavoro, i silenzi interrotti da un messaggio inaspettato, le canzoni della radio al momento giusto, entrare in ufficio con mezz’ora di ritardo perché tanto è il tuo giorno libero e tutto quello che fai non lo vivi come un obbligo, ma come una scelta.

Stamani le montagne sono così nitide che sembrano grattare il cielo terso, di un azzurro che fa impressione. Sorrido da sola mentre guido solo perché il tuo viso riesce a distendere le mie ansie, i tuoi sguardi sanno squarciare i ricordi che riaffiorano tenaci, si insinuano tra le radici che non seccano.

Revolution
Revolution

C’è qualcosa che sancisce il passaggio da me e te a noi? Le facce delle coppie che saranno le riconosci dalle ciglia spalancate su un oceano inesplorato, le bocche che sussurrano e ridono, le gote che si tingono quando le parole si fanno indiscrete sondando territori da scoprire.

Il temporale è sempre in agguato all’orizzonte, a volte nuvole cariche di pioggia offuscano il soffitto sotto il quale ci ripariamo, il cielo sembra che ci schiacci con la forza degli anni che cerchiamo di trasformare in un bel ricordo. Tutto un mondo è davanti a noi, basta un abbraccio per far svoltare una giornata di pioggia.

[Foto di NOAA su Unsplash]

4 commenti

Lascia il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

Briciole di quarantena

Diario della quarantena, del primo mese di reclusione per la pandemia del Coronavirus con le piccole grandi cose di ogni giorno.

coronavirus raccontato da una mamma